logo di Valentina Delise

Quando Una Relazione d’Amore finisce

Una delle situazioni più dolorose che la vita ci mette di fronte è quando finisce una relazione d’amore.

Sia che tu sia lasciato sia che lasci è un momento di grande difficoltà, lo possiamo paragonare quasi ad un lutto.

Innanzitutto la scelta di dividersi è difficilissima, molte coppie rimangono insieme perché non si vogliono assumere la responsabilità di questa scelta.

La responsabilità di cosa?

Di ammettere a se se stessi prima di tutto e poi all’altro di aver in qualche modo fallito.

E’ difficile ammettere le proprie responsabilità, di solito  alla fine di una relazione si scatena la rabbia verso l’altro, si “lanciano coltelli”  e non ci si riesce fermare, quando invece semplicemente bisognerebbe guardare ciò che sta accadendo ed acconsentire al dolore.

Ma iniziamo dal principio:

Due persone si conoscono e si piacciono, si inizia così una storia d’amore, il primo anno è quasi sempre idilliaco ma poi iniziano i problemi.

E qui la domanda che dovresti porti è:

“perché ho attirato proprio lui/lei nella mia vita? Cos’è che la mia anima ha riconosciuto?”

Noi siamo calamite e attiriamo ciò di cui abbiamo bisogno per evolverci, nell’altro c’è la soluzione ad un nostro nodo che non vogliamo guardare.

I litigi, i silenzi agghiaccianti, il non volersi più corteggiare, sentirsi imprigionati, non fare più l’amore sono sintomi che celano dietro un segreto, il non volerli guardare significa portare la relazione alla sua fine.

Quando due persone si incontrano e si innamorano iniziano ad accettare tutto dell’altro senza volerlo cambiare e cosa più importante non solo accolgono nel loro cuore l’altro ma anche ciò che sta dietro.

Chi c’è dietro?

Dietro c’è la sua famiglia, i suoi ultimi compagni, i suoi animali.

Rispettarli e accoglierli nel proprio cuore è un passo fondamentale per una relazione sana.

Quando decidiamo di intraprendere una relazione dovremmo essere pronti ad aprirci al cambiamento, senza però che l’altro spinga a farlo, ma sopratutto dovremmo capire che l’altra persona ci sta dando un’opportunità di crescita.

La nostra vita in questa terra è formata da innumerevoli esperienze, non tutte sono piacevoli ma tutte sono indispensabili.

Ora la domanda è:

in che modo posso approcciarmi senza rabbia alla fine di un amore?

Nei miei incontri di Costellazioni Familiari o di Esercizi di Felicità spiego che dietro la rabbia c’è il dolore e dietro il dolore c’è sempre l’Amore.

Far uscire il dolore e condividerlo con la persona con cui ti stai lasciando è il passo più romantico e liberatorio che potrete fare, le Costellazioni Familiari possono essere un valido aiuto per superare un momento così difficile.

Alla fine di una relazione si parla di colpe ma invece sono solo nodi interiori che ancora non sono riusciti ad emergere.

Magari la vostra esperienza è proprio questa, il modo in cui lasciare andare una relazione.

Lascia andare la ragione e guarda senza timore il tuo/vostro dolore, allora la relazione si trasformerà e così anche il tipo di amore.

Ricordati Tra due persone che sono state insieme l’Amore non cesserà  ma gradualmente si trasformerà in qualcosa di diverso, di più ampio.

Con Amore

Valentina Delise

Se non riesci a trovare dentro di te la forza per guardare la tua relazione in maniera più ampia, contattami ed insieme guarderemo ciò che ancora non riesci a risolvere.

www.esercizidifelicita.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *